Incontri ed eventi

Restate sempre aggiornati sugli appuntamenti in libreria!


Dic
11
mer
Isolina, un martedì
Dic 11@18:00–19:00
Isolina, un martedì

Mercoledì 11 dicembre 2019

ore 18.00

Presentazione di

Isolina, un martedì

di

Elianda Cazzorla

(Iacobelli editore)

Introduce

Saveria Chemotti

 

Isolina insegna in un liceo: è vivace, vigile, ironica, appassionata. Ama Orlando ed è amica di Angelica, in surreale confronto con Astolfo, il bidello filosofo, ignora e combatte le due colleghe nemiche: Alcina e Morgana. Un diario pieno d’ironia e di sorprese di un unico giorno nella sua vita: un martedì. 23 capitoli brevi e fulminanti che faranno ridere e commuovere. Tra l’aula e la sala professori, tra docenti e alunni, i piccoli e grandi drammi ma anche i momenti di felicità e pienezza di un mestiere che si può fare con passione: nonostante tutto.

Elianda Cazzorla, docente in un liceo padovano e giornalista, esperta di educazione linguistica, autrice di antologie per la scuola superiore, scrive per quotidiani e mensile e collabora con il blog Carte sensibili. E tra le autrici del recente 2019 Un anno di storie (Cleup).

Saveria Chemotti, è nata in provincia di Trento, ma vive e lavora a Padova, dove insegna Letteratura italiana di genere e delle donne. Dirige la collana di studi Soggetti rivelati. Ritratti, storie, scritture di donne per la casa editrice Il Poligrafo e la collana di narrativa Vicoli per la casa editrice Cleup. Ha pubblicato numerosi saggi sulla narrativa e la poesia del Novecento italiano e dedicato molte ricerche alla storia e alla scrittura delle donne. Ha pubblicato tre romanzi, La passione di una figlia ingrata, 2014 (finalista alla XXXIV edizione del Premio Comisso); Ti ho cercata in ogni stanza, 2016; Siamo tutte ragazze madri, 2018, con l’editrice L’Iguana di Verona;  la raccolta di racconti A che punto è il giorno con Apogeo Editore e il romanzo Quella voce poco fa con Iacobelli Editore, 2019.

Dic
18
mer
L’anno che verrà. Incontro con l’astrologo Marco Pesatori
Dic 18@18:00–20:00
L'anno che verrà. Incontro con l'astrologo Marco Pesatori

Mercoledì 18 dicembre 2019

alle ore 18:00

L’anno che verrà

Incontro con

Marco Pesatori

(astrologo)

Laureato in storia della critica d’arte, Marco Pesatori è studioso di astrologia e di “cultura poetica dello zodiaco”. Collabora con “Astra”, “Vogue” (qui il suo oroscopo del giorno https://www.vogue.it/oroscopo/oroscopo-del-giorno/) , “D di Repubblica” e nel 1993 ha fondato la rivista-work-shop “Minima Astrologica”. Ha pubblicato diversi libri fra i quali “Segni” e “2009 Anticipazioni, Riflessioni, Pre-visioni Astrologiche sul nuovo anno segno per segno” entrambi editi da Baldini Castoldi Dalai, “Astrologia del Novecento” (F.K. Edizioni) e “Astrologia per intellettuali” (Neri Pozza Edizioni), nel 2009  “Astrologia delle donne. Femmine, amazzoni, nomadi” (Neri Pozza): In questo incontro in cui lo avremo ospite ci racconterà le previsioni astrologiche per il 2020. L’incontro è aperto a domande e l’ingresso è libero.

 

 

Gen
16
gio
Essere libere: l’indipendenza economica
Gen 16@18:00–20:00
Essere libere: l'indipendenza economica

Giovedì 16 gennaio 2019

dalle 18.00

Essere libere

L’indipendenza economica al primo posto:

guadagno o perdita di libertà?

 

A gennaio proseguono gli incontri femministi di Lìbrati sulle pratiche di libertà nella vita quotidiana. Siamo partite dal tema dell’indipendenza economica cercando di capire grazie alla riflessione e alle storie personali quanto l’indipendenza economica contribuisca a renderci libere. La questione si è rivelata complessa, abbiamo riflettuto sulla sottrazione del tempo per via del lavoro, su quanto il bastare a sé stesse economicamente abbia delle derive individualistiche che sono il contrario della libertà, se pensiamo all’enorme potere di liberazione che hanno le relazioni. Eravamo partite con la convinzione che l’indipendenza economica fosse il primo passo necessario verso la libertà ma discutendo insieme è emerso che è una condizione importante per la libertà, ma il darne un valore assoluto comporta delle conseguenze che vanno a discapito della libertà.

Occcorre tenere a mente come il rapporto tra libertà e indipendenza economica si differenzi a seconda del punto da cui si parte – socialmente ed economicamente -, abbiamo anche riflettuto su come il lavoro non possa essere considerato – preso di per se stesso e in assoluto – come uno mezzo di liberazione. Abbiamo condiviso che forse più del lavoro sono i soldi che fanno la differenza: l’indipendenza economica intesa quindi come disponibilità autonoma di denaro. Ma forse, ci siamo dette, il denaro può rappresentare una schiavitù e ci siamo chieste quanto possiamo fare nella nostra vita per averne meno bisogno. Abbiamo capito che più che il bastare a se stesse contano le relazioni con le altre, abbiamo compreso che per quanto si possa essee indipedenti economicamente si è sempre dipendenti dagli altri, si ha sempre bisogno. E forse è da questo che occorre partire per riflettere sulla libertà.

Gen
30
gio
Le violenze maschili contro le donne
Gen 30@18:00–19:30
Le violenze maschili contro le donne

Giovedì 30 gennaio 2020

ore 18.00

Presentazione

Le violenze maschili contro le donne:

complessità del fenomeno ed effettività delle politiche contrasto

con

Franca Bimbi e Maria (Milli) Virgilio

Un incontro per esporre i temi trattati nell’ultimo volume della rivista “Studi sulla questione criminale ” edito da Carocci e dediato al tema “Le violenze contro le donne: complessità del fenomeno ed effettività delle politiche contrasto“.

In questo numero l’indice è il seguente:

Le violenze maschili contro le donne:
complessità del fenomeno ed effettività delle politiche di contrasto
di di Lucia Re, Enrica Rigo, Maria (Milli) Virgilio
Tra protezione e care. Ripensare le violenze maschili contro le donne
di Franca Bimbi
La experiencia urbana de las mujeres en la Ciudad de México: miedos, políticas y alternativas
di Paola Flores Miranda, Colectivo Crea Ciudad
Tratamiento penal de la violencia sexual de género
di María Acale Sánchez
La actuación de las instituciones del sistema de justicia brasileño  en la elaboración de acciones de combate a la violencia doméstica
di Ana Lucia Sabadell, Lívia de Meira Limadi Simone Santorso
Criminalizzazione delle scelte delle donne in materia di salute sessuale e riproduttiva: il caso dell’aborto come guerra contro le donne
di Ilaria Boiano
La violenza in sala parto. Osservazioni a margine di una questione controversa
di Camilla Cannone
Manifestazioni e considerazioni della violenza nei confronti delle donne alla luce della Convenzione di Istanbul
di Agostina Latino
Le violenze maschili contro le donne raccontate da Centri antiviolenza e Forze dell’ordine. Pratiche e linguaggi a confronto
di Maddalena Cannito
La cyber-violenza maschile contro le donne: una nuova sfida per il diritto penale
di Alessia Schiavon
La rappresentazione della violenza di genere nei media.  Frame, cause e soluzioni del problema nei programmi RAI
di Elisa Giomi
Cronologia di riferimenti normativi
di Maria (Milli) Virgilio
Il piano femminista contro la violenza di genere dalla performatività dei corpi alla presa di parola: il movimento femminista Non Una Di Meno in Italia
di Tatiana Montella, Sara Picchi, Serena Fiorletta

Franca Bimbi, politica italiana e docente di Sociologia e Politica sociale all’Università di Padova. È stata eletta deputato nel 2001 nelle liste della Margherita e nel 2006 nelle liste dell’Ulivo. Nella XV legislatura ha ricoperto l’incarico di Presidente della XIV Commissione, Unione Europea.

Maria (Milli) Virgilio, nata e risiede a Bologna, laureata in diritto penale. Avvocata libero-professionista si è  particolarmente dedicata alla difesa delle donne colpite da violenza e discriminazione, in generale, alla tutela dei diritti civili e politici di donne e uomini e al patrocinio di vittime di atti terroristici.  Ricercatrice confermata di diritto penale dell’Università di Bologna, docente presso la facoltà di giurisprudenza di Bologna, ha insegnato anche in vari Master e corsi specialistici bolognesi.