Presentazione di Figlie a ore

Giovedì 28 aprile alle 18:30

Presentazione di:

Figlie a ore di Valeria Mancini

Dialoga con Francesca Alice Vianello autrice di Genere e migrazioni

con letture di Rossana Valier

 

Badante [ba-dàn-te] agg. Che bada, che sta attento, sorvegliante; s.m. e f. Chi, per professione, accudisce persone anziane

Sì, ma dietro, dentro, cosa c’è?

Le badanti quasi sempre sono donne. Emigrate da sole dall’America Latina, dal Corno d’Africa, dal sud-est asiatico, spesso dall’est Europa.

Oggi in Italia, sempre più spesso, il lavoro di cura è affidato a donne straniere che lasciano il loro paese alla ricerca di un lavoro. Donne che spesso lasciano famiglie e affetti e che in Italia svolgono quel lavoro indispensabile legato alla cura e all’assistenza di persone anziane ma non solo. Vi aspettiamo giovedì 28 aprile alle 18:30 a Lìbrati per parlarne insieme a due autrici che si sono occupate di questo fenomeno che sta modificando gli assetti sociali del nostro paese. Ospite a Lìbrati Valeria Mancini, autrice di Figlie a ore (Saecula edizioni), una raccolta di racconti nata dall’incontro con donne provenienti da vari paesi che svolgono in Italia il lavoro di badante. Un racconto intenso e originale che interroga le vite e le storie di queste donne, con le loro emozioni, pensieri, fatiche e desideri. Dialoga con lei Francesca Alice Vianello, sociologa e autrice del libro Genere e migrazioni. Prospettive di studio e di ricerca (Guerini), un saggio che esamina, all’interno della cornice del genere, i processi migratori, le loro componenti strutturali, relazionali e dei vissuti. Si tratta di un lavoro pionieristico nel contesto italiano che interroga da un punto di vista di genere i nessi tra globalizzazione e femminilizzazione delle migrazioni e che rappresenta il perfetto contesto sociologico in cui leggere fenomeni oggi tanto attuali.

Due libri che con approcci diversi, ma entrambi profondamente interessanti svelano un aspetto della nostra società troppo spesso taciuto.

Durante l’evento, Rossana Valier, promotrice letteraria e teatrale, leggerà alcuni brani tratti dal libro.

Valeria Mancini, è insegnante, copywriter e scrittrice. Da anni si interessa di tematiche femminili, integrazione e inclusione degli alunni stranieri. Ha vinto i premi internazionali “Eugenio Montale” e “Dino Campana” con la sua tesi di laurea su Dino Campana. Suoi componimenti poetici sono presenti in varie antologie tra cui “Omaggio a Pablo Neruda” (2003), “Quota Poesia 2003” (2005), “Welcome Lorenzo. Per Lawrence Ferlinghetti” (2005), “Vita è questa avventura” (2007), “Quaderno n. 1” (2014). E’ presidente dell’associazione culturale L’ape e il trifoglio. E’ stata vincitrice del premio di poesia “Postumia” 2008 e dello “Slam Poetry 2012” di DirePoesia. La sua raccolta di racconti Valigie ha vinto il premio letterario Città di Castello 2010.

Francesca Alice Vianello, dottora di ricerca in Sociologia, attualmente assegnista di ricerca presso il Dipartimento FISPPA (Università di Padova), è studiosa di processi migratori, di relazioni di genere e di lavoro. Tra le pubblicazioni in italiano, ha firmato la monografia Migrando sole. Legami transnazionali tra Ucraina e Italia (2009) e curato con Devi Sacchetto il volume Navigando a vista. Migranti nella crisi economica tra lavoro e disoccupazione (2013).