Recensione del libro

La sua camera da letto era la sua prigione, per quanto confortevole avesse cercato di renderla, ma la cucina era la sua casa.

«Ti stai cacciando nei guai, mia cara. Certo come il sole», disse la vecchia, ma Medora chiuse gli occhi e appoggiò la testa all’indietro, godendosi le spazzolate. Sapeva quello che stava facendo.

«Ci sono destini peggiori, mia cara. Odia il vecchio quanto vuoi, ma almeno non sei costretta a dormire con lui. Perlomeno puoi sempre chiuderti nella tua stanza».

«Starò attenta».

«Una ragazza non è mai attenta. Non c’è modo di vincere contro di loro, gli uomini la spunteranno sempre. Non credere a una sola parola di ciò che quel tizio, o chiunque altro, ti dice».

 

Tutto il nostro sangue, il primo romanzo di Sara Taylor, edito da minimum fax, è un romanzo che sorprende. Sorprende per la ricchezza e la complessità delle storie che vi sono contenute, sorprende per i salti temporali, inaspettati ma perfettamente coerenti. Sorprende soprattutto per la scrittura affilata, secca ed originale di Sara Taylor. Una scrittura che ci parla per immagini non scontate e che possiede quel ritmo, quasi ipnotico, che avvince la lettrice.

Questo libro narra storie legate tra di loro da due fili rossi, intrecciati fra loro. Tutte le storie sono ambientate in un arcipelago di isole al largo della Virginia, un luogo selvaggio, chiuso, quasi abbandonato a se stesso. Questo il primo filo, geografico, dunque. Il secondo è un filo genealogico,  tutte le protagoniste delle storie che vengono raccontate infatti appartengono a due famiglie imparentate tra di loro. Dal 1855 al 2154, l’autrice narra le vicende di queste donne e dei loro destini. Sono donne forti quelle di Sara Taylor, donne che affrontano grandi difficoltà, vite non facili talvolta attraversate dalla violenza e dalla solitudine, protagoniste che vivono in un mondo maschile spesso ingiusto che sanno però ribellarsi al proprio destino, che sanno lottare per la loro felicità e per la loro libertà.

Attraverso un intreccio perfetto, scopriremo come sono collegati tra loro i destini di queste donne, destini uniti dal sangue, il proprio e quello altrui. In ogni capitolo, Sara Taylor ci scaraventa in un tempo diverso e ci mette davanti un personaggio diverso, una donna diversa. Sempre nello stesso luogo però, le isole – la spiaggia, The shore è il titolo originale –  che cambiano negli anni mantendo sempre il loro lato profondamente selvaggio.

Un romanzo corale, dunque, dove vengono affrontati i grandi temi che attraversano la letteratura (e la vita): la violenza, subita e usata, la ribellione all’ordine costituito, la vendetta ma anche l’amore per i propri cari e la difficoltà della relazione specialmente con le persone che amiamo. Un grande affresco dell’animo e delle emozioni umane, o meglio, dell’animo e delle emozioni delle donne.

Tutto il nostro sangue è un libro avvincente ed inteso, a tratti crudo e grottesco ma sicuramente splendido. La costruzione sapiente e non scontata e la capacità espressiva dell’autrice lo rendono una luminosa opera prima.

Dettagli prodotto

  • Collana : Sotterranei
  • Lingua :
  • Anno : 2016
  • Pagine : 337
  • Formato :
  • Prezzo € : 18,00
  • Codice ISBN : 978-88-7521-743-3

info autrice / autore

Sara Taylor

Sara Taylor, nata nella Virginia rurale dove ambienta le sue storie, si è diplomata al college, ha aperto una caffetteria e ha completato a sua formazione con un Master of Education presso la University of East Anglia. "Tutto il nostro sangue" è il suo primo romanzo.