Incontri ed eventi

Restate sempre aggiornati sugli appuntamenti in libreria!


Dic
11
Ven
Rivoluzione: la sinistra dopo la pandemia
Dic 11@18:00–20:00
Rivoluzione: la sinistra dopo la pandemia

Venerdì 11 dicembre 2020

dalle ore 18.00

Rivoluzione:

la sinistra dopo il covid

Intervengono

Ginevra Bompiani

Massimo Cacciari

Moderano:

Tristana Dini

Ilaria Durigon

Non sappiamo ancora quale sarà la portata della crisi che si aprirà quando l’emergenza sanitaria sarà passata.
Però ciascuno di noi sa bene cosa sta accadendo alla sua vita o, se non direttamente, a quella degli altri: c’è chi ha perso il lavoro, chi non lavora da mesi e non sa se e quando potrà ricominciare, chi è in cassa integrazione e sa che con lo sblocco dei licenziamenti perderà il posto. Possiamo quindi immaginare.
È a partire da questa immaginazione che ci si impone ora la domanda sulla ricostruzione e non è, il nostro, un semplice esercizio di futuro: già oggi si stanno prendendo decisioni importanti sul dopo.
Questa pandemia ci ha messo impietosamente sotto gli occhi gli esiti nefasti del disinvestimento sul welfare ma siamo convinte che questo sia solo la punta dell’ iceberg di un disinvestimento più ampio e generale: quello che riguarda lo spazio pubblico. La soluzione di questa crisi più profonda non è più rimandabile, perché riguarda i fondamenti del nostro vivere insieme, le istituzioni democratiche, il tessuto dei legami sociali. La sua faccia più impresentabile è stata in questi anni quella dei populismi. L’altra è il paternalismo che abbiamo visto all’opera in questi mesi.
Questi mesi hanno visto il manifestarsi di conflitti forti, soprattutto a sinistra. Saremo capaci di ricomporli lavorando insieme a partire dalla necessità si affrontare il dopo?
In questo scenario ci immaginiamo di poter rilanciare una parola che da sempre ha ispirato le nostre vite: libertà. E vogliamo farlo sottolineando una delle sue declinazioni per noi più alte, dimenticate in questi mesi, ovvero la libertà nel senso della partecipazione alla vita pubblica, alle decisioni, alla pianificazione. Non dobbiamo abituarci alla passività. La libertà è, usando un’espressione che ci appartiene, vita attiva, qualità dell’azione e del pensiero individuali, disposizione personale che si esercita e dispiega pienamente nella dimensione comune e collettiva. È ora di rimetterla in campo.

Interverranno:

Ginevra Bompiani, scrittrice, traduttrice e saggista.

Massimo Cacciari, filosofo.

Moderano:

Tristana Dini, insegnante.

Ilaria Durigon, fondatrice della libreria delle donne di Padova.

L’evento sarà in diretta facebook.