Incontri ed eventi

Restate sempre aggiornati sugli appuntamenti in libreria!


Mag
30
Gio
Presentazione di “I Tolki” di Ida Travi
Mag 30@17:00–18:30

Giovedì 30 maggio 2024

alle ore 17.00

Presentazione di

“I Tolki”

di

Ida Travi

(il Saggiatore)

sarà presente l’autrice

introducono

Claudia Brigato

e

Ilaria Durigon

 

“Terra, perchè non ritorni
al cielo? Cielo dovresti scendere
dovresti strappare le piume agli uccelli
dovresti provarci adesso, prima
che aprano il becco, prima
che imparino il volo
cielo, scendi
terra, sali”

Nel corso del tempo Ida Travi ha abitato i confini dell’editoria e della letteratura, anche se è sempre riuscita magicamente a rintracciare chi ama le parole e il loro mistero, di cui questi esseri chiamati Tolki sono l’incarnazione. Figure scontornate, residui d’una famiglia millenaria, parenti a venire, o antidiluviani: questi sono i Tolki, così Ida Travi li descrive. Sacri e miserabili, misteriosi e semplici, fantasmi provenienti dalla vita di ciascuno, una vita che teme di essere pronunciata. Usano un linguaggio povero, duro come una colpa, leggero come una liberazione. Si avvicinano ai loro lettori con circospezione, non sanno se fidarsi, se confidare i loro segreti, rivelare da dove vengono, cosa li anima, dove vanno. Se lo facessero, però, i lettori scoprirebbero da dove vengono le parole, cosa le anima e dove vanno: conoscerebbero il futuro del mondo.

Ida Travi (Cologne, 1948) è una poetessa italiana, autrice di numerose raccolte poetiche, di saggi e di testi per la musica e il teatro.

Claudia Brigato si è laureata in Filosofia all’Università di Padova. Successivamente ha conseguito una specializzazione in Pedagogia Clinica presso l’ISFAR di Firenze. Si è occupata di didattica trasversale e di formazione transgenerazionale per enti privati e pubblici. Dal 2015 segue percorsi di scrittura onirica e autobiografica dedicandosi allo studio dei sogni come eventi espressivi e creativi. Collabora dal 2016 con Lìbrati, la libreria delle donne di Padova e con la Scuola di scrittura Virginia Woolf.

Giu
6
Gio
Presentazione di “S’avanza la mia ombra a passi di lupa” di Valeria Palumbo
Giu 6@18:00–19:30

Giovedì 06 giugno 2024

alle ore 18.00

Presentazione di

“S’avanza la mia ombra a passi di lupa”

di

Valeria Palumbo

(enciclopedia delle donne)

Introduzione di

Claudia Brigato

con accompagnamento musicale di Carlo Rotondo

«Pardonné ce crime: la Vie», Romaine Brooks e le artiste incendiarie – scrittrici, pittrici, attrici: Ida Rubinstein, Colette, Djuna Barnes, Renée Vivien e tante altre – hanno fatto tutto alla luce del sole, e hanno teorizzato e reso pubblico il loro rifiuto delle convenzioni. Sono state apertamente, provocatoriamente, libere, nel creare e nell’amare. Pur, come nel caso di Romaine, senza gesti eclatanti. Semplicemente vivendo.
In questo libro si parla di loro – e anche di D’Annunzio, Cocteau e dei tanti uomini che hanno frequentato, che le hanno ammirate, amate, oscurate. A queste donne “nuove”, lesbiche o bisessuali, raramente è stata dedicata una piazza, una strada, o una pagina su un libro di scuola: affinché non si possa ricordare con il loro nome la rivoluzione privata e pubblica che hanno compiuto, una rivoluzione possibile.

Valeria Palumbo, giornalista e storica delle donne, tiene lezioni universitarie e scrive testi teatrali. Attualmente caporedattrice di “Oggi”, lo è stata anche de “L’Europeo”, di “Amica” e di “Global Foreign Policy”; ha lavorato all’edizione digitale de “La Gazzetta dello Sport” e al “Corriere della Sera”. Collabora con varie testate e conduce corsi e incontri a festival storici e letterari. Fa parte della Società italiana delle storiche (Sis) e dell’Associazione italiana Public History. Per i libri di enciclopedia delle donne ha pubblicato Le donne di Alessandro Magno (2013), Piuttosto m’affogherei. Storia vertiginosa delle zitelle (2018), Veronica Franco. La cortigiana poeta del Rinascimento veneziano (2020)

Claudia Brigato si è laureata in Filosofia all’Università di Padova. Successivamente ha conseguito una specializzazione in Pedagogia Clinica presso l’ISFAR di Firenze. Si è occupata di didattica trasversale e di formazione transgenerazionale per enti privati e pubblici. Dal 2015 segue percorsi di scrittura onirica e autobiografica dedicandosi allo studio dei sogni come eventi espressivi e creativi. Collabora dal 2016 con Lìbrati, la libreria delle donne di Padova e con la Scuola di scrittura Virginia Woolf.

Giu
11
Mar
Colette – gruppo di lettura
Giu 11@20:30–Giu 13@22:00
Martedì  11 giugno online ore 20.30
Giovedì 13 giugno in libreria ore 20.30

Colette, il gruppo di lettura di Lìbrati

si incontra su

“La città assediataa”

di
Clarice Lispector
(Adelphi)
Quarta di copertina:

Se tante lettrici, in tutto il mondo, amano con passione i libri di Clarice Lispector è perché pochissime sono le scrittrici che come lei hanno saputo imporre una voce così prepotentemente femminile – e al tempo stesso mai gravata da rivendicazioni, o querimonie, o ammaestramenti edificanti, ma, al contrario, audace, inquieta, ardente, attraversata da fremiti, aperta a epifanie e illuminazioni. Qui, ancora una volta, la protagonista è una donna, una ragazza di nome Lucrécia, che si lascia vivere, in una sorta di incantata ottusità, e deve riuscire a dare una forma al mondo che la circonda – per potersene appropriare. Un mondo frantumato, al pari di quello dell’autrice stessa, dove si è continuamente sbalzati fra una realtà che viene a mancare e una realtà che sopraffà. Accompagneremo Lucrécia nel percorso che dal sobborgo di São Geraldo, ancora a tratti odoroso di stalla, la porterà, al seguito di un marito ricco, nella grande città, dove frequenterà teatri, ristoranti e negozi eleganti; poi di nuovo, rimasta vedova, nel borgo natìo – molto meno selvaggio, ormai, quasi irriconoscibile; e forse anche, chissà, a incontrare un nuovo marito. Ma la vera protagonista dei libri di Lispector come sempre è la scrittura: immaginifica, abbacinante, ustionante – quella di «una Virginia Woolf amazzonica, arruffata e vagamente stregonesca» come la definì una volta Roberto Calasso.

 

Il libro è ordinabile qui: https://www.libreriadelledonnepadova.it/prodotto/la-citta-assediata/
Per iscriversi agli incontri, o su zoom o in presenza, inviare una mail a libreriadelledonnepadova@gmail.com. I posti sono limitati.